Lo yoga è una disciplina antichissima, che nasce in India circa 3000 anni fa. Si può praticare in palestra, ma la SPIAGGIA è decisamente il posto ideale: aria fresca, il rumore delle onde che rilassa e la sabbia che rende inutile il materassino.
Provate questi consigli per praticare comodamente gli asana sulla spiaggia!


1. Portatevi un asciugamano, non il tappetino. Il tappetino sulla sabbia scivola! Meglio un asciugamano largo o un telo, così non dovrete preoccuparvi di scivolare fuori mentre fate le posizioni.


2. Mettete la protezione solare e gli occhiali da sole. Meglio portarvi degli occhiali da sole a fascia, che rimangono fermi mentre fate le posizioni.


3. Spegnete l' iPod. Usate il rumore delle onde come colonna sonora. Le onde che vanno e vengono sul bagnasciuga vi ricorderanno il prana che entra ed esce. La tecnica di pranayama ujjayi è anche chiamata respiro oceanico!


4. Proteggete i polsi. Evitate troppe posizioni sulle mani.


5. Evitate di muovervi troppo. E' difficile tenere lontana la sabbia dall'asciugamano (e dai vestiti) se vi muovete velocemente. Praticate più posizioni a terra e meno vinyasa.


6. Usate posizioni di equilibrio. La sabbia metterà a dura prova i muscoli che rivestono le articolazioni di braccia e gambe. Se riuscite a mantenere l'equilibrio sulla sabbia, potete mantenerlo ovunque!


7. A testa ingiù. La sabbia è il posto ideale per superare le vostre paure senza timore di farvi male e praticare anche le posizioni più difficili (come quelle capovolte). Così la prossima volta sarete pronti a rifarle in palestra!


8. Spazio alla meditazione. Se vi risulta difficile meditare al chiuso, l'aria fresca della spiaggia vi aiuterà a calmare i pensieri e a rimanere fermi e centrati. Lasciatevi il tempo per una breve meditazione (5 o 10 minuti) prima di savasana.


9. Vestitevi secondo la stagione.Portatevi sempre una felpa o una giacca: l'aria della spiaggia può non essere sempre caldissima.


10. Bevete acqua!La spiaggia è un posto dove ci si disidrata facilmente, anche d'inverno, per via del sole e dell'aria secca.Se volete, potete portarvi dell'acqua di cocco (si trova nei negozi del biologico) per reintegrare i sali minerali perduti.

Ricordatevi d'estate di praticare nelle ore più fresche della giornata, quelle in cui c'è meno gente. Al mattino, quando la mente è fresca e vigile, è il momento ideale per cominciare la giornata con più equilibrio.