Il windsurf è uno sport tecnico. Non solamente perchè bisogna avere conoscenze di base di vela, ma anche perchè richiede un discreto numero di attrezzature di piccole e medie dimensioni. Non è particolarmente costoso perchè la location è gratuita, i corsi di base piuttosto economici e quasi tutto l'equipaggiamento, dalla tavola alla vela, si può trovare agevolmente usato, anche online.


I principianti potrebbero pensare che il windsurf è complicato. E' abbastanza comune trovare degli apprendisti windsurfer che considerano armare la vela un procedimento molto complesso. Le domande sono sempre le stesse: cosa mi serve veramente? Come posso sapere se la vela è ben armata? Dove metto il windsurf quando ho finito di usarlo?
Prima di imparare ad andare in windsurf, bisogna capire quello che dobbiamo avere in garage (in cabina, in rimessa). Inoltre, memorizzando l'intera lista degli oggetti che ci servono, i velisti più avanzati avranno una buona checklist mnemonica di quello che devono portare con sè.
Quindi ecco che cosa è indispensabile per fare windsurf. Senza questa roba, non lascerete mai la terra ferma. Ricordatevi che i negozi di attrezzature da windsurf non sono facili da trovare e che molte attrezzature sono diverse a seconda della marca.

 


Dalla tavola alla vela, tutto l'equipaggiamento per fare windsurf


Tavola da windsurf
Vela
Mast - l'albero del windsurf
Boma - attrezzo normalmente in alluminio, talvolta in carbonio, a forma più o meno elissoidale che viene fissato da un'estremità sull'albero, e dall'altra sull'anello di bugna della vela e serve per reggere e dirigere con le mani la vela
Fin - pinna posteriore
Trapezio - accessorio a forma di imbragatura costruito per poter scaricare la forza di trazione della vela direttamente sul corpo ed opporsi alla stessa con il proprio peso, alleggerendo le braccia
Cime trapezio
Uphaul - combinazione di stoffa ed elastico attaccata alla boma per tirare fuori il trapezio dall'acqua
Piede d'albero - apposito innesto "a tappo" da posizionare alla base dell'albero, dotato di carrucole per cui passa il caricabasso, cioè la corda che serve per fissare e fendere la vela sull'albero; vi si attacca lo snodo flessibile che lo connette alla basetta sulla tavola


Equipaggiamento facoltativo/utile


Anemometro
Tappi per orecchie da surfista
Guanti e scarpe
Fotocamera da surf
Muta
Casco
Estensione per l'albero
Tensionatore per downhaul
Dadi e bulloni
Gancio da traino
straps
kit di riparazione vela
giubbotto di salvataggio
cacciavite
sacca
sacca per la vela


Ora che siete attrezzati, ricordatevi di sciacquare sempre l'attrezzatura con acqua dolce e di riporla correttamente in un posto asciutto.



Come prendersi cura della vostra vela



Una buona vela da windsurf può durare virtualmente per sempre. Ad ogni modo i materiali X-Ply e monofilm dovrebbero essere puliti e riposti accuratamente. Ecco come far durare di più la vostra vela.

I peggiori nemici delle vele da windsurf sono la sabbia e l'umidità, strano ma vero, e gli errori più comuni che rovinano l'attrezzatura si commettono quasi sempre quando si disarma la vela. I windsurfer sono stanchi - e hanno freddo - e vogliono solo stipare in fretta il loro equipaggiamento in macchina.
La verità è che la cura della vela comuncia quando si arma il windsurf. Mentre lo fate, provate a fare attenzione alle crepette, alle imperfezioni, alle grinze e agli strappetti sulla vela.


Ecco come prendersi cura di una vela da winsurf e farla durare di più.


1 - Armate sempre la vostra vela da winsurf sull'erba.
2- Non lasciate la vela in balia del vento quando non è armata e in tensione, altrimenti danneggerete i materiali X-Ply e monofilm.
3 - Evitare di esporre la vela da winsurf (e la tavola da winsurf) al sole per lunghi periodi di tempo, mentre l'armate e la disarmate. I raggi del sole lentamente danneggeranno i componenti della vela.
4 - Sciacquate sempre la vela con acqua dolce, sia che ritorniate in spiaggia domani o l'anno prossimo. Se possibile, lasciatela asciugare all'ombra.
5 - Disarmate sempre la vela alla fine di ogni sessione di winsurf. Arrotolate la vela strettamente dalla cima e mettetela nella sacca.
6 - Se avete intenzione di riporre la vela in un garage o in un grande spazio al chiuso, riponetela di piatto orizzontalmente sul terreno.
7. Siete tornati al windsurf dopo una lunga assenza? Rimuovete lo sporco vecchio con un detergente delicato e acqua tiepida.


Siete fan della tavola da windsurf? Se venite in vacanza in Romagna, ecco dove potete trovare i migliori windsurf spot!