La riviera romagnola: un simbolo del divertimento giovane da più di cinquant’anni. Un posto da cui le nuove tendenze in fatto di divertimento, di musica, di cultura giovanile, hanno modo di svilupparsi e di prendere piede nel resto della Penisola.

 

Un potente punto d’incontro, di aggregazione. Un luogo dove dove la gente ha il culto dell’ospitalità, del buon vivere, della socialità. Un luogo dove trovare sempre la musica giusta, la gente giusta, il posto ideale dove passare una bella serata (o meglio: una bella nottata).

Un luogo di trasgressione, ma anche di romanticismo. Andare a vedere l’alba sulla spiaggia… quante coppie si sono formate così?

 

Quante ritornano ogni anno per festeggiare l’anniversario di matrimonio? Quante famiglie, anno dopo anno, vengono in villeggiatura in riviera per ritrovarsi e ritrovare quell’atmosfera calma, rilassata, dove i bambini possono giocare sotto l’occhio vigile degli adulti?

 

Quanti vengono in Romagna per il buon cibo, per il liscio, per la tradizione di un divertimento conviviale che non passa mai di moda?

 

Questa è la riviera per me, che romagnola non sono, ma che vivo in Romagna ormai per buona parte dell’anno per via del mio lavoro.

Infatti, per tanti come me la Romagna è anche un luogo di opportunità lavorative. Fare la stagione è un lavoro, duro, faticoso, ma anche molto divertente. Si fanno conoscenze bellissime e magari si incontra anche la persona con cui condividere il resto della vita.

 

La riviera romagnola, tra l’altro, è anche un posto dove ci si può rilassare e prendersi cura del proprio aspetto esteriore ed interiore. Qui potete trovare anche ottimi corsi di meditazione e di yoga, di arti marziali provenienti da tutto il mondo, di danze etniche, di musica, di recitazione…

 

Tutto quello che vi serve per tornare a casa ancora più rilassati, felici di essere partiti, ancora più voi stessi. Se poi siete amanti dei motori, qui troverete tanti eventi internazionali da seguire (a partire dal MotoGP fino ai tantissimi motoraduni e competizioni motoristiche che attirano appassionati da tutto il mondo).

 

Non credete che possa esistere un luogo al mondo così? Venite con me. Vi presento la Riviera.